Il diavolo in corpo

Il diavolo in corpo - www.einaudi.it

François è un adolescente irrequieto che frequenta le superiori. L’amicizia con Marthe, di un anno più grande di lui ma già fidanzata, è un ulteriore sprone sul cammino verso l’età adulta.
Dopo il matrimonio di Marthe tuttavia François sviluppa per lei una passione gelosa ed ossessiva; riesce a fare di lei la sua amante, instaurando un rapporto intenso e possessivo fino al sadismo. François infatti aspira ad una simbiosi, ad un rapporto totalizzante con Marthe ma al contempo non esita a tradirla solo per provare a ferirla.
La relazione di François e Marthe dopo averne travolto le vite si abbatte su convenzioni ed istituzioni sociali, preludendo all’inevitabile conclusione tragica.

Le Diable au corps fu il primo caso letterario nella storia dell’editoria francese; ebbe delle vendite altissime, grazie anche alle strategie promozionali pianificate e messe in atto per la prima volta, ai contenuti giudicati scabrosi, alla giovanissima età dell’autore (diciassettenne, che tra l’altro morì proprio nel ’23 a soli vent’anni) ed alla sua ‘scandalosa’ convivenza con Jean Cocteau. Questo per dire che con il caso ‘Melissa P.’ non è stato inventato nulla.

Per il resto, Radriguet non è neanche malvagio (prima o poi cercherò il suo altro romanzo, "Il ballo del conte d’Orgel"), ma da qui a gridare al miracolo ce ne vuole.
(PS_ Ottima, in questa edizione Einaudi, la postfazione di Francesca Sanvitale.)

Autore: Raymond RADIGUET
Editore: Einaudi   Anno: 1989  (Edizione originale: 1923)
Traduttrice: Francesca Sanvitale
Titolo originale: Le Diable au corps
ISBN:88-06115014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...