Ōe Kenzaburō sullo scrivere

«È una mia convinzione priva di qualsiasi verifica, ma da persona debole quale sono aspiro a farmi carico con dolore delle sofferenze accumulate nel ventesimo secolo a causa di una mostruosa espansione della tecnologia e dei trasporti, e vorrei allora ricercare, come uomo ai margini del mondo, prospettive da offrire insieme a un contributo, spero corretto e umanistico, alla riconciliazione e cura di tutto il genere umano.»

Ōe Kenzaburō, Stoccolma 7 dicembre 1994
Dicorso in occasione del conferimento del Premio Nobel

 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...