Galileo

Riemergo dopo un lungo silenzio dovuto al fatto che sono piena di cose da fare! Ma com’è possibile? Avevo più tempo prima… il che è un tantino paradossale.
Comunque, il poco tempo libero che ho ultimamente lo passo a guardare dorama (telefilm). La scusa è che così miglioro il mio giapponese…

La mia ultima ossessione è Galileo, una serie prodotta e correntemente trasmessa da Fuji TV. Per certi versi mi ricorda X-Files, solo in chiave più leggera e pervasa da un’ (auto) ironia del tutto diversa.

La trama è piuttosto semplice: una giovane detective entusiasta ed a volte ingenuotta, Utsumi (Shibasaki Kou), si trova spesso faccia a faccia con dei delitti dai risvolti inspiegabili. Si affida allora alla consulenza di Yukawa-sensei (Fukuyama Masaharu), un docente di fisica della locale università soprannominato Galileo henjin (approssimativamente, "Galileo lo scoppiato") per la sua genialità mista a notevole eccentricità. Yukawa-sensei si preoccupa di dare una spiegazione scientifica degli eventi misteriosi che circondano i delitti mentre Utsumi assicura i veri colpevoli alla giustizia.
Naturalmente alla trama poliziesca si aggiunge il continuo scontro tra i caratteri diametralmente opposti dei due protagonisti – che è anche l’occasione per alleggerire l’atmosfera (e, per quanto mi riguarda, ridere a crepapelle, ma è anche vero che io ho un senso dell’umorismo contorto): Utsumi infatti si lascia coinvolgere dai vari casi e ci si butta a capofitto; Yukawa-sensei al contrario agisce in maniera tanto razionale da non sembrare nemmeno un essere umano e osserva ogni cosa con occhio clinico; per Yukawa-sensei la soluzione dei vari misteri non è che un passatempo, e del fatto che qualcuno sia morto e qualcun altro sia indagato sembra non interessargli un granché…

Comunque, la serie secondo me è esilarante, e se piace ad un’allergica alla fisica come me…

Anche la sigla finale del dorama è interpretata dai due protagonisti Shibasaki Kou e Fukuyama Masaharu, rispettivamente voce ed autore-produttore nonché chitarra e seconda voce ^^ (il video completo della canzone che fa da sigla è visibile qui).

Ecco, ancora una volta non parlo di libri (ne ho lì una pigna da recensire…) però almeno sapete come il perché. Forse era meglio se non dicevo niente… ^^;

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...