Il segreto del lago

Il segreto del lago - www.liberonweb.itAvete presente Piccoli omicidi tra amici (Shallow grave), il film di Danny Boyle? Le relazioni tra i personaggi e la stagnazione sotto la quale guizza una sorta di follia di questo romanzo me l’hanno fatto venire in mente subito.

La storia inizia con il Nostro che raggiunge la moglie presso la casa al lago di alcuni conoscenti di lei, dove trascorreranno un paio di settimane insieme ad altre tre coppie. Lo scopo del soggiorno però non è propriamente ricreativo (non per loro, almeno), visto che hanno organizzato un ritiro di studio per i figli, alle prese con l’esame di ammissione alla scuola media.
Va aperta una parentesi. Adesso c’è crisi e le cose vanno lentamente cambiando, ma in Giappone questa storia degli esami di ammissione è un’autentica ossessione collettiva. Fino a non molti anni fa ed in una certa misura ancora oggi, ai laureati di università prestigiose le aziende e l’amministrazione pubblica facevano i ponti d’oro: posto di lavoro a vita, carriera assicurata, spesso persino la casa. È naturale che i genitori cerchino di mandare i figli nelle università migliori, ma per entrare occorre passare esami di ammissione estremamente selettivi (altro che test d’ingresso…). Per aumentare le possibilità di ingresso, si cercherà allora di mandare i figli presso scuole superiori prestigiose, per entrare nelle quali occorre passare altri esami di ammissione mostruosamente selettivi e così via fin dalle elementari (i più malati, fin dall’asilo).
Sulle spalle di un ragazzino di 11 anni che si prepara all’esame id ammissione delle medie quindi grava già un discreto peso, se poco poco ha dei genitori esigenti.
Ecco, le quattr ocoppie di genitori sono dei fondamentalisti della competizione. Tutti, ad eccezione di Shunsuke, il Nostro, che mostra maggiore distacco ma intuisce l’esistenza di un vincolo particolare tra gli altri sette, un vincolo da cui è escluso.
Questo legame emerge, bianco e silenzioso, quando la moglie di Shunsuke in preda ad un raptus assassina una giovane donna: tutti cooperano all’occultamento del cadavere, a cancellare ogni traccia del delitto (tra l’altro in maniera orrenda, sfigurandolo per renderlo irriconoscibile – proprio come nel film).
Che cosa li spinge? Cosa stanno nascondendo? E qual è la natura di quel legame?

La scrittura di Higashino è scorrevole, lineare, senza raggiungere vette letterarie, ed il libro si fa leggere anche in una serata.
Mi ha colpita quanto sia cinematografico: Higashino si serve di inquadrature e falsi tempi come se stesse raccontando un film che si svolge davanti ai suoi occhi. Non stupisce perciò né il suo successo in patria, né il numero di romanzi che sono stati adattati per lo schermo – del cinema e della televisione (mi fa piacere ricordare Tantei Galileo, da cui è stato tratto il drama di cui ho già parlato).

Nel complesso, un modo piacevole di trascorrere il lunedì sera.

Autore: HIGASHINO Keigo (東野 圭吾)
Editore: Baldini & Castoldi Dalai   Anno: 2007 (Edizione originale: 2002)  270 pagg.
Titolo originale: Leikusaido (レイクサイド)
Traduttrice: Paola Scrolavezza
ISBN: 978-88-6073-191-3

Annunci

3 thoughts on “Il segreto del lago

  1. Niente Danny Boyle, at your request.
    Ho una pessima notizia.
    Potrebbe abdare persa anche quest’ultima lettera che ti ho mandato. All’affrancatura mancavano 3 centesimi. (Maledette Poste italiane).

  2. Comunque il romanzo non è male; assomiglia di più ad un film che ad un libro, il che di per sé è un po’ strano per me che in genere vado sul libresco & letterario. Però gli dona anche una certa leggerezza che non mi è spiaciuta.

    Prima o poi leggerò anche l’altro suo romanzo pubblicato da B&CD, “La seconda vita di Naoko”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...