Sogno di una notte di primavera

Storia del Secondo Consigliere di Hamamatsu - www.anobii.comIn uscita nel prossimo numero dei QQAA.

«Interessante e coraggiosa la proposta di questo titolo da parte di Gobook, che, rendendo disponibile un intrigante monogatari (romanzo di età classica) sinora inedito, trasporta il lettore nel Giappone del XI secolo, nel periodo immediatamente successivo il massimo splendore della civiltà di corte.
 
«Guidato da un sogno rivelatore, il Secondo Consigliere di Hamamatsu affronta un viaggio irto di difficoltà per incontrare il padre, reincarnatosi nel Principe nato dalla Terza Consorte dell’Imperatore cinese. Non si tratta però dell’unico incontro voluto dal destino: il Consigliere rimane irretito da una passione folgorante e proibita proprio per la Terza Consorte, che continuerà a vivere nei suoi pensieri con l’intensità del rimpianto.
Al rientro in Giappone riceve pressioni affinché accetti un incarico a Corte e si sistemi, ma il Consigliere non fa che vagabondare in preda alle proprie inquietudini; se da un lato l’esempio della monacazione di Donna Taishō, che aveva amata prima di partire, lo invoglia ad emularla per abbandonare le cure di questo mondo, dall’altro l’incontro con la sorellastra giapponese della Consorte rischia di fare sì che la sofferta storia d’amore già vissuta in Cina si ripeta…
 
«Sempre in bilico fra un passato ancora vivo ed un futuro incerto, anticipato ambiguamente da sogni e visioni, la Storia del Secondo Consigliere di Hamamatsu è percorsa da una tensione temporale davvero unica nel panorama letterario del tempo. Non è un caso che proprio a quest’opera si sia ispirato espressamente Mishima Yukio per la composizione di Neve di primavera (da poco uscito presso Feltrinelli in una nuova traduzione a cura del medesimo Andrea Maurizi), in cui le interazioni fra differenti piani temporali giocano un ruolo essenziale.
Consapevole di essere ostaggio dei capricci del Tempo, e tuttavia incapace di liberarsi da questo asservimento seguendo la via indicata dal Buddhismo recidendo ogni passione mondana, il Consigliere rispecchia gli interrogativi dell’autrice sulla condizione ed il destino dell’uomo in un’epoca dominata dall’incertezza. Così gli splendori delle due corti si stemperano in una malinconia crepuscolare, scaturita dalla coscienza della precarietà dell’esistenza. Una sensibilità che già prefigura le grandi riflessioni di matrice buddista del periodo successivo.
 
«Della medesima autrice in italiano è disponibile Le memorie della dama di Sarashina presso i tipi di Marsilio.»

Titolo completo: Sogno di una notte di primavera. Storia del Secondo Consigliere di Hamamatsu
Autore: Anonima del XI secolo
Editore: Gobook   Anno: 2008   (Periodo di composizione: XI secolo d.C.)   296 pagg.
Titolo originale: Hamamatsu Chunagon Monogatari (浜松中納言物語)
Traduzione del titolo: Storia del Secondo Consigliere di Hamamatsu
Traduttore: Andrea Maurizi
ISBN: 978-88-95113-01-2

Annunci

One thought on “Sogno di una notte di primavera

  1. Pingback: Neve di primavera | Vacuo sognare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...