Duemilaedieci

Un altro anno di letture è giunto al termine, ed eccomi qui a tirarne le fila. Nonostante le disavventure universitarie, nonostante le trasferte oltreoceano, nonostante etc etc sono riuscita a mettere insieme una bella rosa di libri interessanti anche quest'anno
Ma soprattutto sono riuscita a non fermarmi alla bruciante quota di novantanove libri letti: secondo le statistiche di anobii, nel 2010 avrei letto 127 libri per un totale di 29'491 pagine.

L'indecisione sul romanzo a cui assegnare la palma quest'anno è stata particolarmente grande, la contesa fra pesi massimi.

Vita e destino - www.adelphi.itVasilij Semënovič Grossman, Vita e destino (Adelphi)
Eh, non mi diffonderò mai a sufficienza in elogi di questo romanzone ambientato in Russia durante la Seconda Guerra Mondiale. Sarà lo splendido stile pulito ed intenso? L'abilità dell'autore nel muovere tali e tanti personaggi differenti? O la profondità della riflessione etica che ne emerge? Chissà. Non tento nemmeno di rendergli giustizia, limitandomi a consigliarlo spassionatamente. Ne sarete felici, ve lo prometto  [post]

Herman Melville, Moby Dick: Or, The White Whale (Everyman's Library – Random House)
 È stata senz'altro la grande sfida di quest'anno. Ho rimandato a lungo la lettura di Moby Dick e quando mi sono decisa a farlo ho fatto la scelta impegnativa ma gratificante della lingua originale. Un altro libro che mi piacerebbe rileggere, ma chissà mai quando! Mi sono ripromessa di leggere tutto Melville, pianin pianino… [post]

Lucy Maud Montgomery, Emily della luna nuova (Mursia)Emily della luna nuova - www.anobii.com
Qualche anno fa lessi per la prima volta il suo romanzo più celebre, Anna dai capelli rossi, e ne rimasi incantata. Emily è per molti versi simile (la protagonista orfanella ma acuta e vivace presa sotto tutela da una signora imponente ed austera, l'ambientazione canadese rurale), ma ha un pizzico di magia ed anche di crudeltà in più. Semplicemente magico, ed una nota speciale va alle magnifiche illustrazioni di Raffaella Zardoni. Vogliamo più libri illustrati!

AAVV, Le meraviglie del possibile. Antologia della fantascienza (Einaudi)
Primo tentativo con la fantascienza dopo molti anni di diffidenza: mi ha fatta ricredere e convinta ad esplorare le possibilità che offre. I libri che si vorrebbero leggere sono sempre più numerosi del tempo a disposizione, ma pian piano intendo leggere qualcosa anche quest'anno, ed i prossimi. Un proponimento per il 2011.

Harper Lee, Il buio oltre la siepe (Feltrinelli)
Storica, ignominiosa lacuna che è stato gradevolissimo colmare, vista la qualità della scrittura e la complessità dei temi che l'autrice riesce a dipanare: dalle mentalità che alimentano il razzismo a forme sottili di violenza familiare che la comunità accetta, nel silenzio. [post]

Sotto la foresta di ciliegi in fiore - www.marsilioeditori.itSakaguchi Ango, Sotto la foresta dei ciliegi in fiore (Marsilio)
Raccolta di brevi racconti sulla bellezza che sublima in crudeltà e pazzia. Sakaguchi è una figura molto particolare nel panorama letterario giapponese, forse la prima ad aver mostrato con tanta efficacia la contiguità di bellezza e dolore. I racconti sembrano quasi tentativi successivi di mostrare la non necessaria coimplicazione di etica ed estetica, fino al più celebre e riuscito, che dà il titolo alla raccolta. Un sentito ringraziamento a chi me ne ha fatto dono

Mervyn Peake, Tito di Gormenghast (Adelphi)
Primo romanzo di una trilogia ingiustamente ignota al grande pubblico, che Adelphi ha il merito di aver ripescato e trasposto in italiano. Le atmosfere sono nebbiose e sospese, suggestive e sepolcrali, in un mondo chiuso entro stretti confini che pare avviarsi alla propria dissoluzione. Nel 2011 conto di leggere il secondo romanzo, nel 2012 il terzo ed ultimo. [post]

Quest'anno ci sono inoltre alcune menzioni speciali, e delle segnalazioni in ambito saggistico.

Tezuka Osamu, Kirihito (4 voll., Hazard)Kirihito - www.anobii.com
Doveroso dedicare qualche riga ad un fumetto di un grandissimo autore. Quando il dottor Kirihito viene mandato a studiare un'insolita malattia, non sospetta che alle sue spalle si tessano trame per colpirlo. Ad agire sono in molti, le motivazioni differenti, e Kirihito si troverà contagiato e solo nel contrastare l'ambiente ospedaliero, in cui la smania di successo non esita a calpestare la dignità, ed a volte anche la vita delle persone che incontra.

Mori Hiroshi, The Sky Crawlers (Chūōkōron Shinsha)
Lettura gradevole dallo stile pulito, e dal fare quasi dimesso con cui l'autore narra una storia di cui solo col lento procedere del libro si riesce ad intravedere l'insita crudeltà. Sarebbe bello se venisse tradotto e messo a disposizione di un pubblico più ampio dei soli parlanti il giapponese… [post]

Enzo Traverso, La violenza nazista. Una genealogia (Il Mulino)
Librettino sottile ed all'apparenza senza pretese, che in (relativamente) poche pagine opera armato di bisturi una decostruzione del percorso che ha condotto allo sterminio in serie durante il regime nazista. Mi è stato prestato, ma penso di cercarlo e di comprarlo, perché merita di essere riletto, rimasticato e sottolineato più volte.

The myth of continents- www.anobii.comMartin W. Lewis e Kären E. Wigen, The myth of continents. A critique of metageography (University of California Press)
Che cosa rende un continente tale? Dove sta il confine fra Europa ed Asia? Che cosa si intende per "Occidente" ed "Oriente"? Sono tutte domande a cui è possibile dare più di una risposta, e questo ottimo e scorrevolissimo testo si incarica di indagare perché. Utile per comprendere quante e quali assunzioni di carattere storico, culturale e relativo sono sottese anche alle distinzioni che ci paiono dettate da fatti e natura…

Michel Foucault, Illuminismo e critica (Donzelli)
Agile introduzione ad alcuni degli interrogativi ed agli snodi concettuali alla base del pensiero di Foucault. Una bussola che sta nel palmo di una mano, e che mi ha convinta che eh, era l'ora di iniziare ad approfondire un po', e così ho masticato e digerito L'ermeneutica del soggetto. Fra i buoni proposti del 2011 c'è la lettura di un altro dei suoi corsi, ma temo che dipenderà dagli sviluppi delle mie traversie universitarie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...