Una certa idea di mondo

http://image.anobii.com/anobi/image_book.php?type=3&item_id=01b146393335f7cff9&time=1353247242Ho seguito con irregolarità la sua rubrica dei libri su Repubblica, ed alla fine ho deciso di procurarmi la raccolta (per avere anche gli articoli che mi mancavano, per potermi disfare dei ritagli sparpagliati in giro senza criterio, e per poter godere del piacere supplementare -ed un po’ da morbosi- che la rilegatura conferisce ad ogni testo stampato).
Mi fa sempre piacere dialogare di libri, tantopiù con uno che se ne intende (anche se, superati i 15 anni, non ho più trovato interessante la sfrontatezza istrionica ricoperta di falpalà dei suoi); e poi in un certo senso è quello che faccio anch’io sul blog (quando ho tempo, voglia, ed accesso alla rete, cosa che in casa mia non si sa mai).
Mi suscitava una punta di invidia il sottotitolo che iniziava con “Comprato perché…”. Accidenti, io non posso comprare tanti libri. Rispetto alla media dei miei conoscenti già ne compro parecchi, eppure prima di procedere con l’acquisto ci penso e ci ripenso, vado a spulciare il libro su amazon o googlebooks, faccio il conto dei soldi che posso spendere, mi rammento da sola che non ho più posto negli scaffali né negli scatoloni e che non dovrei cercare di introdurre nella mia stanza più nemmeno un pieghevole. Mi crogiuolo nel piacere del mio nuovo acquisto solo fino al ritorno a casa, quando si pone il problema di dove mettere materialmente i nuovi volumi. Gli ultimi che ho comprato sul colonialismo giapponese in Corea sono finiti in una pigna ibrida ed indeterminata in compagnia di Don Chisciotte, Lord Dunsany ed Epicuro. Mi sento un po’ in colpa verso di loro, ma che ci posso fare? Non ho soluzioni in vista.
Poi però mi ricordavo che il piglio da connoisseur (non so se osare dire: da professionista) che rende rapide e concise le sue osservazioni è il frutto di anni di lettura e di mestiere; averli ancora tutti davanti, da spendere, mi sembra un indiscutibile vantaggio.
rabbit-1-smiley-059

Autore: Alessandro BARICCO
Editore: Gruppo Editoriale L’Espresso Anno: 2012 (uscito a puntate su Repubblica dal 13 novembre 2011 al 4 novembre 212) 154 pagg.
ISBN: 977-1128-608331

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...