La regola del quadro /1

regola-del-quadroComprato lo scorso dicembre per uno sghiribizzo, pur avendo ancora lì da leggere La guardia, il poeta e l’investigatore (Sellerio), La regola del quadro è il secondo romanzo di Yi tradotto in italiano. Me ne è venuto un tale capriccio che me lo sono portata in aereo come lettura per il volo di ritorno in Corea. Il libro si fa leggere volentieri, e difatti in un paio di giorni me lo sono sbafata tutto quanto. Si tratta della biografia romanzatissima di due pittori che in Corea sono considerati autentiche glorie nazionali: Kim Hongdo e Sin Yunbok.

L’azione è ambientata nel XVIII secolo, sotto il regno di Chŏngjo (entrato nell’immaginario collettivo coreano come figura di sovrano colto, giusto e saggio per antonomasia). Kim Hongdo, già pittore di corte di chiara fama, ma non omologato all’ambiente dell’Accademia Reale dominato da convenzioni di maniera e conventicole, riconosce nell’allievo dell’Accademia Sin Yunbok un talento pari, se non superiore al proprio. Sin Yunbok è un giovane turbolento, conscio del proprio talento e insofferente della rigidità delle convenzioni compositive della pittura ufficiale. Se in Accademia si insegna a dipingere eventi ufficiali e nature morte, i soggetti preferiti da Yunbok invece sono le persone comuni còlte nella loro vita quotidiana, la loro interiorità, le loro relazioni. Non sorprende quindi che Yunbok entri continuamente in rotta di collisione con i venerabili accademici.

regola-del-quadro_%ec%8b%a0%ec%9c%a4%eb%b3%b5-%ed%98%9c%ec%9b%90_%ea%b8%b0%eb%8b%a4%eb%a6%bc

Sin Yunbok, L’attesa (기다림)

Un dipinto come L’attesa scandalizza i maestri dell’Accademia perché pone al centro dell’opera una donna, e perché la sua postura sognante ed il cappello di paglia che tiene in mano suggeriscono che stia pensando ad un incontro clandestino con l’amante, un religioso buddhista. Hongdo invece è capace di guardare al di là della scabrosità del soggetto ed ammira l’armonia compositiva, l’espressività della donna pur con il volto nascosto.
Notizia del talento di Sin Yunbok giunge fino al re, che assegna ai due pittori due incarichi: dipingere per lui scene della vita quotidiana del suo popolo, onde consentirgli di conoscerlo; e risolvere il mistero della morte di due pittori uccisi dieci anni prima, forse legata alla scomparsa di un dipinto che il re vuole recuperare ad ogni costo.
La produzione di dipinti per il re prende la forma di una gara tongje kakhwa (동제각화/同題各畵: stesso soggetto, dipinto diverso), in cui i due pittori realizzano un dipinto ciascuno a partire dal medesimo soggetto. La gara spinge i due pittori a perfezionare la propria tecnica e a sperimentare nuove soluzioni compositive; si tratta di una competizione nella quale ciò che conta non è vincere, ma spingere il proprio talento verso nuovi traguardi. Al termine della gara Hongdo e Yunbok non sono più maestro e allievo, bensì artisti alla pari.

regola-del-quadro_%ec%8b%a0%ec%9c%a4%eb%b3%b5-%ed%98%9c%ec%9b%90_%ea%b3%84%eb%b3%80%ea%b0%80%ed%99%94

Sin Yunbok, Storia sul lungofiume (계변가화)

Linee narrative
Il romanzo intreccia parecchie linee narrative:
✏ Giallo della morte di Kang Suhang e Sŏ Ching e della scomparsa di un dipinto;
✏ Rapporto maestro-allievo che diventa paritario e di rivalità fra Kim Hongdo e Sin Yunbok;
✏ Crossdressing di Sin Yunbok e liaison con Kim Hongdo;
✏ Trasformazione degli stili pittorici e del rapporto fra artista e mercato;
✏ Liaison artistica e sentimentale fra Sin Yunbok e la cortigiana e musicista Chŏn Hyang;
✏ Destino di Chŏn Hyang.
Ho riepilogato qui le principali, ma se ne potrebbero probabilmente estrapolare diverse altre. Me ne interessano in particolar modo due.

[continua]

Autore: LEE Jung-myung (YI Chŏng-myŏng; hangeul: 이정명)
Editore: Frassinelli/Sperling & Kupfer   Anno: 2016 (Edizione orginale: 2007)   456 pagg.
Titolo originale: Param ŭi hwawŏn (바람의 화원)
Traduzione del titolo: Il pittore del vento
Traduttrici: Vincenza D’Urso e Benedetta Merlini
ISBN: 978-88-200-5323-9

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...