La lavandaia irlandese

The Irish Washerwoman ☘️ John Sheahan (Dubliners)

Una presenza costante, ne La piccola casa nei grandi boschi (il prequel de La casa della prateria, di Laura Ingalls Wilder), è l’accompagnamento musicale del fiddle (violino folk). È un’usanza familiare che a fine giornata il papà di Laura e Mary delizi tutta la famiglia con una strimpellata di violino prima di andare tutti a dormire.
All’inizio mi limitavo a leggere le rime cantate  da papà Ingalls sulle note del violino, ma pian piano sono andata ad ascoltare anche le musiche – e l’accompagnamento musicale ha trasformato il modo in cui mi figuravo la storia: vi ha aggiungiunto una nota di spensieratezza che altrimenti non avrei associato alla vita spartana e timorata di dio della famigliola di pionieri nel fitto dei boschi dell’Ovest.
(A sproposito: amo la musica folk irlandese ~)
(Metto anche il link al filmato integrale del concerto per i 40 anni di attività dei Dubliners)

rabbit-1-smiley-005

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...