You’re handsome

Minami sineyoEra un po’ che volevo scrivere qualcosa, ma la scarsità di tempo, la preoccupazione per l’esame in avvicinamento ed un po’ di sana pigrizia hanno finito per farmi desistere. Ultimamente però mi è capitato di vedere la serie coreana 미남이시네요 (Minami shineyo), e visto che l’ho trovata piena di riferimenti interessanti, ho deciso di fare lo sforzo…

Go Mi-nyeo (Park Shin-hye) conduce una vita pacifica presso il convento dove è cresciuta, in attesa di prendere i voti, senza sospettare di essere in un drama e che quindi cambiamenti repentini si nascondano dietro ogni angolo. Le si presentano sotto le spoglie del manager del fratello gemello, Go Mi-nam, che sta tentando di sfondare come idolo pop: dovrebbe firmare un contratto che lo farà diventare il quarto membro del famosissimo gruppo pop A.N.JELL, consentendogli di realizzare il proprio sogno. Il problema è che Mi-nam è bloccato negli Stati Uniti per cause di forza maggiore, e dovrà essere lei a prenderne temporaneamente il posto.
Continua a leggere

Annunci

The 1st Shop of Coffee Prince

Coffee Prince - www.amazon.comStavo facendo tutt’altro, immersa nello splendido grembo della natura della bergamasca, quando all’improvviso mi è venuta voglia di scrivere un post su Coffee Prince. Le mie sinapsi riescono ancora a stupirmi.

Eun Chan (Yoon Eun Hye) ha 24 anni ed un discreto carico di responsabilità: per mantenere la madre vedova e la sorella liceale che vuole fare la velina (tutto il mondo è paese ^^;) fa tutti i lavori che le capitano a tiro, e mettere insieme i soldi per il mutuo ed il resto è il suo pensiero fisso.
Continua a leggere

Beethoven Virus

Ebbene sì, sono stata infettata anch’io dal Beethoven Virus! Si tratta di uno degli ultimi drama trasmessi dalla MBC ed ho iniziato a guardarlo durante la pausa pranzo. Purtroppo riesco a vederne solo una puntata alla settimana, ma ormai devo assolutamente sapere come andrà a finire!

Du Ru-mi (Lee Ji Ah) è una giovane impiegata comunale e detesta cordialmente il suo lavoro: è solamente un ripiego, perché il suo sogno nel cassetto è suonare il violino in un’orchestra. Non ha né il talento né la perizia tecnica necessari ed il suo sembra destinato e rimanere solo un sogno, senonché l’occasione le si presenta sotto forma di un fulmine a ciel sereno…
Continua a leggere

Il caso Jane Eyre

Il caso Jane EyreIl caso Jane Eyre è stato una specie di caso editoriale, ma a dire il vero avevo messo in conto di leggero parecchio tempo fa, dietro consiglio di Pip (datato dicembre 2006: santo cielo quanto tempo è passato…). Accolgo i consigli di lettura con pochissime eccezioni, ma non sono mai tempestiva: aspetto il momento giusto… che alla fine arriva. Anche Il caso Jane Eyre ha avuto il suo momento.

Siamo in un 1985 distopico, in cui impazza la Guerra di Crimea e l’Inghilterra è governata nell’ombra da una gigantesca corporation, che per salvaguardare i propri interessi passa sopra la testa dele istituzioni ordinarie. Thursday Next, la nostra eroina, è un’agente delle Operazioni Speciali, il corpo di polizia, nella sezione letteraria: un lavoro che lascia poco spazio all’avventura – fino a che sul suo cammino non incrocia Acheron Hades. Suo ex docente di letteratura, Acheron è il terzo ricercato del Paese con una lunga lista di crimini all’attivo; un vero pericolo pubblico per cose, persone… ed opere letterarie, visto che grazie ad una macchina di nuova invenzione riesce a rapire Jane Eyre, minacciando la distruzione del celebre romanzo di Charlotte Brontë.
Continua a leggere

Hotaru no Hikari

Eccomi ritornare ad uno dei miei vizi preferiti, le serie tv giapponesi (dorama). In realtà l’epilessia del mio computer mi costringe all’astinenza da diversi mesi, una tragedia! Ma visto che oggi per qualche misteriosa ragione non si è spento sul più bello, mi concedo di raccontare una delle ultime serie che ho visto e che mi è piaciuta. Hotaru no hikari (“La luce delle lucciole”, ma anche “La luce di Hotaru”, la protagonista), è stato tratto da un fumetto non eccezionale di nonmiricordopiùchi e trasmesso da NTV nel 2007.

Amemiya Hotaru (Ayase Haruka), giovane impiegata in una ditta di restyling immobiliare, nel privato è ben diversa dalla professionista dinamica e di classe corrispondente all’immagine di sé che dà in ufficio: in realtà è una himono onna, una “donna essiccata”, ovvero una ragazza che indossa vecchie tute e preferisce stare a casa a bersi una birra piuttosto che uscire la sera. Ovviamente, uomini zero.
Continua a leggere

Himitsu no Hanazono

Periodicamente ricado in uno dei miei vizi preferiti, ovvero guardare serie tv giapponesi (dorama). Questa volta è toccato a Himitsu no Hanazono (“Il giardino segreto”, ma anche “Hanazono segreta”), trasmesso da KTV (del gruppo Fuji TV) nel 2007.

Tsukiyama (Shaku Yumiko), redattrice di una rivista di moda, viene trasferita dalla casa editrice al settore fumetti. Tutt’altro che entusiasta del cambiamento, diviene editor di Hanazono Yuriko, un’autrice celeberrima quanto enigmatica: nessuno l’ha mai vista, ma si favoleggia che sia una donna bellissima e perdutamente romantica. Continua a leggere

Galileo

Riemergo dopo un lungo silenzio dovuto al fatto che sono piena di cose da fare! Ma com’è possibile? Avevo più tempo prima… il che è un tantino paradossale.

Comunque, il poco tempo libero che ho ultimamente lo passo a guardare dorama (telefilm). La scusa è che così miglioro il mio giapponese…La mia ultima ossessione è Galileo, una serie prodotta e correntemente trasmessa da Fuji TV. Per certi versi mi ricorda X-Files, solo in chiave più leggera e pervasa da un’ (auto) ironia del tutto diversa.
Continua a leggere