Primo post

Primo post di prova 🙂

Esempio di citazione

È importante che riesca a scrivere la latinizzazione di nomi giapponesi come Kenzaburō (purtroppo non ci sono i caratteri appropriati, li dovrò salvare a parte). Devo anche riuscire a scirvere in giapponese: 谷崎潤一郎

Qualche altro esperimento… testo colorato rosso arancio giallo verde azzurro blu violetto.

Ottobre 2011

Credo di essere giunta al mio minimo storico mensile. Ma ora che la tesi è in dirittura d'arrivo, medito la riscossa.

Libri del mese:
David Foster WALLACE, Infinite Jest, Einaudi (ne ho lette circa 600 pagine)

Musica del mese:
Luna Sea, Lunacy

TV del mese:
City Hunter (Corea del Sud, SBS, 2011)

Bach /1

Nonostante la tesi abbia drenato il tempo e le energie che avrei altrimenti dedicato al blog, che quindi giace in stato di semiabbandono da tempo immemorabile, ci sono ancora gentili internauti che finiscono spiaggiati qui vengono a trovarmi. Grazie, mi fa davvero piacere!  La tesi purtroppo reclama ancora per un po' ogni mio sforzo prosatorio, quindi non posso per ora deliziarvi con le mie zampe di gallina. Posso però farvi un omaggio, e sebbene io non sia erede di Bach né voi di Federico il Grande di Prussia, nessuna scelta mi sembrava migliore della Offerta musicale (BWV 1079).

Settembre 2011

Sono talmente presa dalla tesi che, se non me lo avessero ricordato, mi sarei dimenticata del mio piccolo bilancio di settembre!

Libri del mese
Fëdor Michajlovič DOSTOEVSKIJ, L'adolescente, Einaudi
YOSHIMOTO Banana, High & Dry – Primo amore, Feltrinelli

Ed i libri da tesi, ma ormai sono agli sgoccioli

Musica del mese
Ancora la musica da tesi + gli Smashing Pumpkins perché mi sentivo nostalgica

Film del mese
Whispering corridoors (Corea del Sud, 1998)
Welcome do Dongmakgol (Corea del Sud, 2005)

TV del mese
Ikemen desu ne (TBS, 2011)
Hanazakari no kimitachi e 2011 (Fuji TV)
Questi li ho visti un po' per sfizio. Poi ne ho guardati millanta in funzione tesistica, e non sono in grado di elencarli tutti.

Agosto 2011

Libri del mese:
TANIZAKI Jun'ichirō, "Vita segreta del Signore di Bushū", Bompiani
Aldous HUXLEY, "I diavoli di Loudun", Il cavallo di ferro
Franco CARDINI, "Giovanna d'Arco", Mondadori
Italo CALVINO, "Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo millennio", Mondadori
Edward Wadie SAID, "Orientalismo. L'immagine europea dell'Oriente", Feltrinelli
Norman MAILER, "Il castello nella foresta", Einaudi
Torsten KROL, "Gli uomini delfino. Un intrigo sudamericano", Isbn edizioni

Musica del mese:
La mia musica da tesi
e
Sugizo in tutte le salse

Film del mese:
"Shiri" (Corea del Sud, 1999)

TV del mese
"Oh! My Lady" (SBS, 2010)
"You've fallen for me" (MBC, 2011)

Kpop/2 & Oasis /2

Due canzoni molto diverse che per qualche ragione in questo periodo mi hanno infestato i pensieri.


Oasis, Idler's dream, da Heathen Chemistry


Super Junior, Bonamana

Torno alla mia tesi di laurea…

Moby Dick /1

Moby Dick - www.anobii.comMoby Dick, nella versione un po’ raffazzonata in tre volumetti azzurrini de L’Unità, è rimasto per mesi sul mio comodino con un’aria di rimprovero, un memento legere ignorato con appena un’ombra di senso di colpa. Per spronarmi un po’ ho pensato bene di cercarne una copia in inglese… e, manco a farlo apposta, mi sono imbattuta in una edizione della Everyman’s Library (fino a prova contraria tra le più eleganti di questo angolo di galassia) in offerta speciale. In offerta speciale! Potevo resistere?

Continua a leggere

Giugno 2010

Libri del mese:
"Fiabe tibetane", Muzzio-Parola di fiaba
Daniela DE PALMA, "Il Giappone contemporaneo", Carocci
Neil GAIMAN et al., "Sandman vol.4 – La stagione delle nebbie", Magic Press
Elizabeth VON ARNIM, "Un incantevole aprile", Bollati Boringhieri
Herbert G. WELLS, "Nel paese dei ciechi", Adelphi
"Mare. Un universo fantastico", Larus
Enki BILAL, "Tetralogia del mostro vol. 1 – Il sonno del mostro", Alessandro Editore
Enki BILAL, "Tetralogia del mostro vol. 2 – 32 Dicembre", Alessandro Editore
Neil GAIMAN et al., "Sandman vol.5 – Il gioco della vita", Magic Press
Alce Nero, "La sacra pipa", Bompiani

Le letture sono state all'insegna della brevità sia per via degli esami che hanno funestato il mio giugno, sia perché la lettura principale è rimasta tutto il mese Moby Dick

Musica del mese:
God Help The GIrl, "God Help The GIrl"
Anúna, "Behind the closed eye"

TV del mese
女帝 (Jotei) / "Jotei", TV Asahi, 2007
전설의고향 (傳說의 故鄕)(Ch'eonjeol i kohyang) / "Hometown Legends", KBS2, 2008
→ Episodio 1) 구미호의 귀환 (Kumiho i kûihwan) / Il ritorno della volpe a nove code

Gennaio 2010

Libri del mese:
SAKAGUCHI Ango, "Sotto la foresta dei ciliegi in fiore", Marsilio
Robert CALVET, "Storia del Giappone e dei Giapponesi", Lindau
Tai-Marc LE THANH e Rebécca DAUTREMER, "Babayaga", Donzelli
Vasilij Semënovič GROSSMANN, "Vita e destino", Adelphi
池田 理代子, "おにいさまへ… " vol 1 (IKEDA Riyoko, "Caro fratello…")
池田 理代子, "おにいさまへ… " vol 2
Harper LEE, "Il buio oltre la siepe", Feltrinelli
IHARA Saikaku, "Il grande specchio dell’omosessualità maschile", Frassinelli
Anonimo, "Le concubine floreali. Storie del consigliere di mezzo di Tsutsumi", Marsilio
ENCHI Fumiko, "Maschere di donna", Marsilio
YONEYAMA Shoko, "The Japanese High School. Silence and Resistance", Routledge

— Lo dicevo che questo mese mi sarei rifatta del lungo periodo di vacche magre!

Libri comprati:
AHN & BRUNO, "Corso di lingua coreana", Hoepli
Ho comprato anche un secondo libro, ma devo ancora regalarlo… anche se il destinatario ha già capito benissimo di che libro si tratti ^^’

Musica del mese:

Celtic Woman, "Christmas celebration"
Godspeed You! Black Emperor, "Lift yor skinny fists like antennas to heaven" (CD 1)
Godspeed You! Black Emperor, "Lift yor skinny fists like antennas to heaven" (CD 2)
Antonio Vivaldi, "La stravaganza"
Gackt, "Sixth Day"
Gackt, "Seventh Night"
Oasis, "What’s the story, morning glory?" — ho scoperto che ascoltandolo divento pericolosa alla guida ^^’
Elisa, "Soundtrack ’96-’06"
Elisa, "Ti vorrei sollevare"

Il grande specchio dell’omosessualità maschile

Grande specchio dell'omosessualità maschileNon è il primo libro di Ihara Saikaku che mi capiti sottomano, perciò sapevo grossomodo che cosa vi avrei trovato e mmh… diciamo che ho avuto conferma dei motivi che fanno sì che non ami particolarmente questo autore. Però sono contenta, tutto sommato, di aver letto anche questo libro che, se non fosse stato per l’esame di letteratura giapponese incombente, sarebbe con ogni probabilità rimasto sullo scaffale a struggersi, ignorato dagli altri avventori della biblioteca (sono la prima a prenderlo in prestito dall’acquisto! Evidentemente il titolo costituisce un deterrente per la brava gente del paese…).
Continua a leggere